IL PINOT GRIGIO

Vino storico, presente in questi territori Veneziani sin all’epoca della Repubblica della Serenissima (1400-1800). La sua diffusione negli anni si espanse in gran parte del Nord-Est diventando una delle colture più diffuse.

La popolarità del Pinot Grigio italiano è cresciuta negli anni diventando uno dei vini più famosi nel panorama internazionale.

PINOT GRIGIO: il territorio

Ad oggi l’85% della produzione italiana, prima al mondo per volume, viene prodotta proprio nel triveneto (nelle regioni Veneto, Friuli e Trentino). Proprio per questo motivo nel Settembre 2017 nasce la nuova DOC delle Venezie, una volontà delle filiere del Nord-Est di assicurare la tutela della denominazione di origini del “Pinot Grigio” per una maggiore garanzia di qualità ai vari estimatori del made in Italy di eccellenza.

Il Pinot Grigio della Santomè viene coltivato nei 4 ettari a Roncade, nella zona delle Carboncine, terreno ricco di argilla e caranto che contribuisce ad dare un tocco di spessore e personalità a questo vino.

Il nostro Pinot Grigio

DOC delle Venezie
13% vol. Alc.
PINOT GRIGIO DOC DELLE VENEZIE

VIGNETO CARBONCINE

A Roncade nella sede aziendale della Santomè, nei vigneti Carboncine ricchi di argilla e caranto 4 ettari sono stati dedicati alla produzione del Pinot Grigio.